Privacy in corsia, un compendio

Il Garante della privacy ha redatto una guida con le risposte alle domande più frequenti
poste da pazienti e personale sanitario all’attenzione dell’Autorità.

In essa si ribadisce la necessità che il paziente sia sempre informato, così come il fatto che le informazioni sulla salute possono essere fornite solo a chi indicato dal paziente.

Il personale sanitario, pur in condizioni di promiscuità dei locali, deve evitare che le informazioni sulla salute possano essere conosciute da soggetti non autorizzati: a questo scopo, il Garante ha prescritto specifici accorgimenti per garantire la riservatezza dei pazienti.

Rispetto all’uso di internet e di telecamere in ospedali e luoghi di cura, viene ribadito che essi devono essere limitati ai casi di comprovata indispensabilità e per la tutela della salute dei pazienti.
La visione delle immagini, tuttavia, è a stretto appannaggio del personale (medici e infermieri) e dei parenti: ogni diffusione pubblica è vietato.

La guida tratta pure della salute dei dipendenti.

Rispetto alla sanità elettronica, il paziente, pur usufruendo delle prestazione del Ssn, non è obbligato ad adottare il fascicolo sanitario elettronico (Fse). Se vi aderisce, al suo Fse possono accedere, oltre lui, solo il personale sanitario strettamente autorizzato e nessun altro.

[Fonte: IP.AS.VI., qui]

E’ necessario specificare che siamo accurati nel ricercare, valutare e predisporre ottimi protocolli di cura e di servizio al paziente, ma alquanto scarsi e inadeguati nell’attuarli?
Soltanto nell’ultimo mese, ho assistito a due episodi di violazione, uno grave e l’altro poco meno. La prima volta quando una segretaria del centro prelievi più noto ed stimato della zona mi ha consegnato gli esami di mio padre accettando la delega senza però verificare la mia identità. La seconda poche notti fa, in pronto soccorso, quando mentre il cardiologo terminava di registrare la mia condizione al momento della dimissione io avrei potuto con agio leggermi vita, miracoli e malattie di una paziente il cui nome campeggiava, ben in vista, sul foglio piazzato lì davanti ai miei occhi.

Advertisements

One thought on “Privacy in corsia, un compendio

  1. Pingback: Encomiabile! | Seme di salute

Lascia un commento... vuoi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...