Fuori dalle formule, e dentro la carne

Lo ricorda spesso il nostro (!) Papa: non esiste cristianesimo senza concretizzazione della Parola, senza condivisione del cammino, senza comunione con l’altro – a partire dal fratello di fede, fino al fratello sconosciuto e diverso ma che sappiamo amato da Dio, e del quale dobbiamo a maggior ragione interessarci.
Non è possibile incontrare Cristo e non farlo conoscere agli altri. Quindi, non conservate Cristo per voi stessi! Comunicate agli altri la gioia della vostra fede. Il mondo ha bisogno della testimonianza della vostra fede, ha bisogno certamente di Dio“.
Così si è espresso nell’omelia odierna, durante la celebrazione della Messa per la Giornata Mondiale della Gioventù a Madrid; affidandosi inoltre, esplicitamente, ai giovani (presenti e non) perché lo sostengano e preghino per lui, così come lui prega per noi: questa è comunione! – Se penso che c’è chi reputa Ratzinger “un burocrate lontano dai giovani”, mi scappa da ridere. LOL!
Una preghiera che non è, appunto, una vuota formula – vuota perché, più o meno sentita che sia, non ha che un effetto personale e di placebo – ma provoca, suscita invece la presenza viva e reale di Cristo nella comunione dei credenti: “Non si può seguire Gesù da soli. Chi cede alla tentazione di andare «per conto suo» o di vivere la fede secondo la mentalità individualista, che predomina nella società, corre il rischio di non incontrare mai Gesù Cristo, o di finire seguendo un’immagine falsa di Lui “; aggiunge ancora Ratzi.
E allora, quale risposta può esserci alla disunità o alla dispersione, che coglie persino i gruppi ed i movimenti più numerosi e compatti, se questi si affidano e si fondano soltanto sull’opera dell’uomo? La risposta che ci viene offerta è: la Chiesa. “Sì, la Chiesa non è una semplice istituzione umana, come qualsiasi altra, ma è strettamente unita a Dio. Lo stesso Cristo si riferisce ad essa come alla «sua» Chiesa. Non è possibile separare Cristo dalla Chiesa, come non si può separare la testa dal corpo (cfr 1Cor 12,12). La Chiesa non vive di se stessa, bensì del Signore. Egli è presente in mezzo ad essa, e le dà vita, alimento e forza“. Fondamentale quest’ultimo passaggio: perché, che si voglia esserne parte o meno, diventa impossibile comprendere la Chiesa secondo un criterio che non sia quello incarnato dalla Chiesa stessa: la sua unione non simbolica, non teorica con il Signore, ma reale e da Lui stesso posta in essere.

Advertisements

5 thoughts on “Fuori dalle formule, e dentro la carne

  1. Sono d’accordo quasi …. su tutto… solo una cosa….
    La Madre della Chiesa… cioè la Madre del Corpo di Cristo ci ha riferito… (lo riporto virgolettatto ma non sono proprio le Sue parole, purtroppo)
    “Non parlate loro -a coloro che sono lontani, gli atei- della Chiesa e non cercate di convincerli alla conversione, ma parlate loro d’Amore e con Amore.
    Il Signore Iddio è Amore”.
    Insomma la Chiesa siamo noi, oggi è stata molto chiara la visione del Cristo …. Pietro, la pietra su cui si fonderà la Sua (dell’Emmanuele) Chiesa.
    Non c’è bisogno d’altro…. siamo lui se lo portiamo in noi.

  2. Ciò che scrivi mi ricorda il vangelo di oggi: in Mt 16, 20, dopo aver domandato ai discepoli “Voi chi dite che io sia?”, Gesù chiede loro di non rivelarlo ad alcuno… per il momento, perché non è ancora il tempo della testimonianza, che pure sappiamo sarà copiosa.

  3. E’ magnifico il tuo accostamento… è esattamente quel che pensavo mentre ero a messa… lasciati dire che mi hai emozionato per tante cose di cui oggi mi hai fatto partecipe.
    Grazie.

  4. Pingback: L’amore precede la legge | Seme di salute

Lascia un commento... vuoi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...