Cara Madòna

.
Non ho pubblicato nulla per la festa dell’Immacolata; ma è forse stato meglio così: ho potuto raccogliere degli spunti certamente meno stanchi e più interessanti di quanto avrei potuto produrre io.

Giacomo Poretti, del trio Aldo Giovanni e Giacomo, ha scritto la sua letterina alla Madonnina nel giorno dell’Immacolata, un pensiero commovente e denso di passato pur senza essere pesantemante nostalgico. Me la segnala l’amico Ernie.

Trentamenouno, invece, riporta per parlare di lei un brano di don Tonino Bello, affascinato dal suo carattere di “donna del silenzio” – ma è un silenzio, come scoprirete o ricorderete leggendo, foriero di vita, un po’ come il deserto ingiustamente relegato a metafora di aridità e nient’altro.

Advertisements

Lascia un commento... vuoi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...