Grazie, così.

Un piccolo grazie, così d’amblè, che lancio alla veneranda ora di quasi-mezzanotte ad un po’ di gente che nemmeno saprà di esserne destinataria.

A chi mi ha letto e recensito, ma soprattutto a quelli che io ho letto e recensito, divertendomi, emozionandomi e quant’altro. E intuendo qualcosa delle persone dietro l’alias, le fissazioni di scrittura…
… a chi ha cliccato su Follow per il blog, e mi ha dato nuove pagine e persone da scoprire…
… a chi mi ha riportato su Facebook, e a me stessa per averlo sinora tenuto pulito da troppe commistioni con le mie altre vite in giro per la rete e non…

… per chi “mi consumi la faccia di baci”…
… per chi mi prepara sempre la pasta e mi lascia usare casa sua a mo’ di rifugio per randagi e studio personale (con tanto di gatti)…
… per me, per finire: per le mie gambe che vanno avanti, il cuore che pompa, il cervello a volte affaticato ma ancora funzionante. E tutto il resto.

Advertisements

5 thoughts on “Grazie, così.

  1. Ma grazie a te che ci fai sempre compagnia con i tuoi bellissimi articoli 🙂

  2. Oh yes, Sandro.
    E “ricordarci che Dio non si stanca mai di perdonare [e ricominciare], siamo noi che ci stanchiamo di chiedere il perdono [e rialzarci]” (cit.)

    siamotuttebelle, pare che tu mi legga da un po’…
    … allora piacere, e benvenuta allo scoperto come le margherite in primavera 😉

Lascia un commento... vuoi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...