Stile di (non) vita

Per una singolare quanto interessante coincidenza, oggi ho compiuto una nuova, piccola riflessione; a partire dalla Apple.

apple-nuovo-iphone-5s
Le circostanze che l’hanno dettata sono due: l’aver assistito, per la prima volta, ad un evento che credevo pressoché impossibile, cioè l’impallamento di un Mac, e certe pagine a proposito di quel che le grandi aziende veramente vendono (è un fatto assodato: non prodotti, ma marchi, concetti, fino a interi stili di vita) nel noto No logo di Naomi Klein.

nologo

Ho pensato che:
a) certo non tutte, ma tantissime delle persone che pur si affidano per i loro acquisti ad aziende che come Apple privilegiano la diffusione della propria identità più che dei propri prodotti, e che usano questi ultimi per veicolare la prima; in fin dei conti mi parlano comunque di come il computer non-Microsoft non si blocchi, non crei mille problemi, sia easy (e non solo smart) da utilizzare.
In altre parole, mi dicono sì che la Apple è cool, ma poi la scelgono ancora, anche, perché tutto sommato gli rende un servizio che giudicano tecnicamente migliore. Utile in modo molto concreto;

b) nonostante io sia da sempre – uso un termine forte, ma voglio farmi capire – anticapitalista, e nonostante negli ultimi tempi abbia approcciato uno stile di vita ben diverso da quelli inculcati a suon di marketing dalle aziende – e che tendenzialmente porta non di necessità a rifiutare, ma di certo a rinunciare come naturale conseguenza all’idea che il marchio in sè, più della merce, abbia valore -, ovvero il minimalismo; nonostante questo anzi proprio per questo io apprezzo molto l’associazione tra scelta commerciale e stile di vita.
Tuttavia, pensando soltanto, nello specifico, alla Apple, trovo indispensabile che essa venga proposta e non imposta. Ciò che le aziende, specie se multinazionali, ancor più se volutamente costruite su un senso di appartenenza che sfocia allegramente nel morboso, dicono in realtà è: Se ti piace il nostro prodotto, entra nella prigione e non uscirne più pena il disprezzo. Se non ti piace e non vuoi essere dei nostri, il disprezzo te lo meriti.
Da fumosamente e illusoriamente accattivanti, le cose e ciò che rappresentano sono diventate persino cattive. Eppure idolatriamo chi ce le rifila.

Annunci

5 thoughts on “Stile di (non) vita

  1. i mac son in genere ottime macchine (ne possiedo parecchi, ne ho accesi tre in questo momento), ma non vanno idolatrati; sicuramente apple ha sfruttato sempre questa sua «aura» di superiorità; penso che l’atteggiamento migliore sia quello di non affezionarsi ad un marchio «in quanto tale» anche se, per chi come me ha acquistato il primo mac nel 1987, non è possibile esser del tutto indifferenti; comunque, cara CD, io non ho l’adesivo della mela sul vetro della macchina e inoltre i mac li compro da anni solo usati

  2. una lunga storia di coppia, la vostra 😉
    mic o mac, personalmente vado verso una riduzione in senso proprio fisico di computer ed attrezzature.
    il sogno è questo: un tablet, una stampante compatta, due chiavette. punto.

  3. non posso giudicare sulla superiorità tecnica dellla Apple perchè, a parte l’iPod, non possiedo nè ho mai posseduto computer o smartphone di questo marchio. certamente quello che mi dà molto ai nervi – e che mi porta sulla riva di uno snobismo alla rovescia – è proprio l’atteggiamento che tu dici, ovvero il disprezzo verso chi non compra quel marchio.

  4. tutto condivisibile. dice jeff sparrow ”’Tutto quello che temevamo di subire dal comunismo, che avremmo perso la nostra casa, i nostri risparmi, che saremmo stati costretti a lavorare per salari da fame, senza nessuna voce in capitolo all’ interno del sistema – è diventato realtà col capitalismo.”

  5. Benvenuto, Nicholas.
    Ho ripreso idee tutto sommato elementari, ma è proprio sull’elementare, mi pare, che gli esseri umani divergono e finiscono per rovinarsi la vita.
    Non conosco Sparrow, vado un po’ a curiosare in rete. Ma la citazione che mi riporti è esemplare, molto bella nel suo descrivere una realtà che non lo è affatto.

Lascia un commento... vuoi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...