Priorità educative

Venerdì mattina al cimitero, insieme a mia mamma, incontro una sfilza di donne (tra la mezza età e la vecchietudine) piuttosto interessanti.
Una, con tanto di bigodini, mi toglie addirittura otto anni; si vede che la nuova montatura degli occhiali fa il suo lavoro (tutta questa freschezza mi tornerà buona superata la boa degli -anta)…
… quella che però mi ha fatto pensare di più è stata un’altra, con cui ho chiacchierato di lavoro, università e dintorni: entrambe, per ragioni diverse, sprezzavamo un tantino l’educazione accademica.
Ad un certo punto, la signora ha sostenuto che, tutto sommato, che bisogno ce n’è?
Ci bastano i sacerdoti, la televisione ed i libri. In quest’ordine.

Spostando gli addendi, fatico a darle torto.

Annunci

Lascia un commento... vuoi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...